Come creare un piano di social media marketing


Altro / martedì, Aprile 19th, 2016

È davvero utile ed indispensabile per un’azienda creare e avere un piano di social media marketing?
Secondo me è indispensabile.
Possiamo associare con una metafora il marketing ad una partita di calcio e il piano di social media marketing come gli schemi di gioco da seguire.
Ogni singola azione di marketing è un passaggio tra compagni di squadra e ogni componente della squadra è associato ad ogni strumento utile per giocare una bella partita, per creare un ottimo piano di marketing. L’allenatore decide chi, come, dove e quando.
I singoli passaggi e i tiri in porta sono i post, le fotografie, i tweet, le infografiche, e per ottenere la vittoria bisogna seguire i giusti schemi di gioco, le giuste strategie di marketing. All’inizio sarà difficile, i passaggi non saranno sempre fatti sui piedi del compagno, ma dopo tanti allenamenti, sarà possibile giocare una bella partita che attirerà tifosi allo stadio.

Ora hai capito a cosa serve un piano di social media marketing? Ritieni che sia necessario capire come crearlo? Elenco ora qualche step per poter creare un corretto piano di social media marketing.

IMG_6412.JPG

Individuare gli obiettivi
Come primo step bisogna delineare gli obiettivi che si spera di raggiungere. Più gli obiettivi saranno chiari, più saranno facili da raggiungere e porteranno un cambiamento rapido nell’azienda e nel mercato.
Dobbiamo quindi porci obiettivi concreti, e disporre poi di strumenti per misurare l’andamento di questa campagna marketing.
Un semplice metodo quindi è quello di porti due tre obiettivi iniziali. Per esempio, decidi che su Facebook condividerai almeno 2 post a settimana, almeno 3 foto a settimana su Instagram e linkare direttamente al tuo blog articoli con contenuti che conosci molto bene.

Analisi del mercato e dei competitor
Altrettanto importante è capire come comunicano i tuoi competitor, i concorrenti, del tuo stesso settore e prendendo in analisi delle case history di successo internazionali.

Voce e stile
Comunica con la stessa terminologia dell’azienda, con gli stessi colori, con la stessa trasparenza con cui comunica l’azienda tramite biglietti da visita, brochure, siti web e così via.
Le azioni sui social devono comunicare lo stile e l’immagine che l’azienda intende far apparire. 
Il social media manager deve far percepire quindi agli utenti social quando che l’azienda vuole che essi percepiscano.

Gli strumenti ed i canali
Ora è il momento di capire con cosa e dove pubblicare. Bisogna quindi individuare i vari canali social e gli strumenti su cui intendi comunicare.
Ad esempio, puoi utilizzare LinkedIn e Facebook per creare post ad hoc per i prodotti o i servizi aziendali; twitter per condividere link che rimandano al blog o sito web ed instagram per condividere foto di eventi o di nuovi prodotti.

Tra gli strumenti più utilizzati ci sono anche i Web Tool, dedicati alla gestione editoriale dei post, dalla pubblicazione alla misurazione dei risultati, come Hootsuite, TweetDesk e tanti altri.

Programmare i post in un calendario
È molto importante capire a quale target stiamo comunicando e quando pubblicare quindi certi contenuti. Il calendario deve riflettere le strategie di marketing e gli strumenti prefissati.
Ad esempio, se intendo approfondire la comunicazione su twitter è consigliato pubblicare nel primo pomeriggio. Programmerò quindi post che vanno dall’ora di pranzo fino a metà pomeriggio, in modo costante, per poter raggiungere l’utente e quindi l’obiettivo posto all’inizio.

Verificare in modo costante
L’ultimo step è quello di controllare, monitorare e analizzare i risultati della campagna di marketing in atto. L’uso di Tool in questo step è fondamentale. Twitter ad esempio utilizza un sistema interno di monitoraggio molto completo. Google dal canto suo possiede Google Analytics, primo su tutto, che permette di analizzare blog, mail, sito web ecc.


#SMM #social #socialmedia #contentmarketing #marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *