Non ti fermare davanti a nulla, ma continua a camminare

Ieri sono stato intervistato a Radio Venezia Live Social e mi hanno chiesto quale consiglio darei a una persona con un sogno nel cassetto. Direi sicuramente di buttarsi, di provare, e di non fermarsi davanti a nulla.

Passenger | Someday

Io sono un ragazzo normalissimo, e fin da piccolo ho sempre amato scrivere, ho sempre amato gettare parole su un foglio bianco. E mi vergognavo, ero timido, avevo paura di quello che gli altri pensavano di quello che scrivevo.

Ma un giorno ho pensato che quello che pensavano gli altri non doveva interessarmi, e ho pensato di buttarmi, di provare, e di non fermarmi davanti a nulla.

Se sei ai piedi di una montagna, la vedi tanto grande, tanto alta da farti quasi paura. Ma se il tuo obiettivo è quello di salirci, devi iniziare a camminare, camminare e camminare. E arriverà il momento in cui sarai a metà strada, e cambierai idea, e vorresti scendere, e inizi ad avere paura dell’altezza, paura di non farcela. Ma sai che il tuo obiettivo è più vicino di prima.

E continui a camminare, anche quando i piedi di faranno male, quando il fiato inizierà a scarseggiare, la fame inizierà a farsi sentire. Ma non ti fermare a metà, continua a camminare.

È solo così, che una volta che sarai riuscito a salire su quella montagna, che vedrai tutto il percorso che hai fatto, tutta la strada che hai calpestato, e quanto bello sarà il panorama da lassù.

Se non ci avessi creduto, se ti fossi lasciato prendere dalla paura, se non avessi continuato a camminare, anche quando pensavi di non farcela, probabilmente non riusciresti a vedere un panorama così bello. Un arcobaleno così colorato. 

Se ti va puoi condividerlo sui tuoi social 🙂

Lascia un commento